Regione Lombardia ha ospitato una delegazione dei programmi FESR e FSE+ della regione polacca della Varmia-Masuria per una “due giorni” di visite ad alcuni dei maggiori impianti di economia circolare del territorio.

Al contro del confronto l’Obiettivo Specifico 2.6 "Economia circolare", introdotto per la prima volta dalla Lombardia e dalla Varmia-Masuria nei rispettivi Programmi Regionali FESR 2021-2027.

L'argomento è stato introdotto da un workshop di sala, cui hanno preso parte le Autorità di Gestione dei PR FESR di entrambe le regioni, oltre ai rappresentanti dell’Osservatorio Regionale Economia Circolare, del Politecnico di Milano e di Fondazione Lombardia per l'Ambiente.

A partire dal pomeriggio e per tutto il giorno seguente, la delegazione ha potuto visitare cinque siti e operatori specializzati nelle province di Milano, Bergamo e Brescia. In particolare, il tour ha toccato CAP Holding a Milano Niguarda, uno dei depuratori più importanti ed innovativi non solo in Lombardia, ma nell’intero Paese, sia per le tecnologie utilizzate che per le attività di sperimentazione; Food Hub Isola, progetto pilota del protocollo d'intesa “Zero Waste” tra Comune di Milano, Assolombarda e Politecnico di Milano, gestito da Banco Alimentare; Cauto, Cooperativa Sociale specializzata in servizi operativi e di consulenza nel recupero dei beni alimentari e rifiuti tessili; Gruppo Gatti, un insediamento produttivo di calcestruzzo oggi attivo anche nel riciclo di inerti; Montello Plastics, uno dei maggiori operatori del riciclo di imballaggi in plastica post-consumo e di frazione organica da raccolta

Data ultima modifica: 22/11/2023